Ti
Pensiero Introverso

Il senso della logica

La base del superpotere degli ISTP e INTP.

Alcuni di noi hanno un quoziente intelletivo altissimo. Alcuni hanno la capacità di esaminare i problemi con una logica di ferro...

Le caratteristiche della funzione Ti

La funzione cognitiva Ti è una delle quattro funzioni decisionali (le altre 3 sono Fi, Fe, Te).
Come funzione decisionale, determina gli aspetti a cui un individuo dà più peso nel prendere le decisioni. Determina inoltre gli aspetti su cui uno focalizza durante i processi percettivi (ognuno tende a notare quello che più lo interessa).

La funzione Ti è legata alla funzione Fe.
Vale a dire che tutti gli utenti Ti sono anche utenti Fe.

Ti è una funzione introversa e come tale non acquisisce attivamente informazioni ma elabora e classifica le informazione che vengono fornite dalle funzioni estroverse: Fe e Ne o Se (a seconda del Tipo).

La funzione Ti è responsabile per:

  • senso della logica;
  • quoziente intellettivo;
  • prendere decisioni sulla base di "vero o falso".

Queste caratteristiche sono più evidenti negli ISTP e INTP, i due Tipi che hanno Ti come funzione dominante nel loro stack cognitivo.

NOTA: come per tutte le funzioni congnitive, queste caratteristiche non si manifestano tutte nella stessa misura. Ogni utente Ti avrà una particolare predisposizione per uno o più degli aspetti per la quale la funzione Ti è responsabile.

Senso della logica e veloce processo decisionale "vero o falso".

Gli utenti Ti

Ti è una delle funzioni cognitive più rare in quanto ammonta al solo 19.5% della popolazione. (considerando il numero dei suoi superutenti).
E' seconda solo a Ni, che però ha meno della metà di superutenti (7.5%).

Tutti i Tipi TP e SJ sono utenti Ti.

I 4 Tipi TP sono superutenti Ti: ISTP, INTP, ESTP, ENTP.

I Tipi ISTP e INTP hanno Ti come funzione dominante (prima funzione dello stack cognitivo).

NOTE:

  • si definiscono utenti Ti quei Tipi che hanno la funzione Ti nell'Ego (prime 4 funzioni dello stack cognitivo);
  • si definiscono superutenti Ti quelli che hanno la funzione Ti nelle prime due posizioni dello stack cognitivo.

Da ricordare a proposito di Ti

I superutenti Ti tendono ad essere:

  • teoretici (interessati alla teoria più che alle applicazioni pratiche);
  • freddi (nel senso che vedono la logica al di sopra dei sentimenti);
  • calmi (le emozioni non li smuovono molto);
  • lenti nel cambiare le loro opinioni (rispetto ai superutenti Te).

Per ingraziarti i superutenti Ti:

  • dimostra interesse nel loro processo logico;
  • evita di tirare in ballo discussioni etiche o morali.

I superutenti Ti sono in genere calmi e possono apparire freddi e disinteressati ai sentimenti.

Ti in dettaglio

Uno dei ruoli fondamentali della funzione Ti è quello di permettere all'individuo di prendere decisioni velocemente.
Queste decisioni sono del tipo "vero o falso" e sono totalmente indipendenti dai sentimenti.

Essendo una funzione cognitiva introversa, Ti basa il suo funzionamento su un modello interiore di valori e convinzioni.
Tale modello è sviluppato dall'individuo a partire dalle informazioni fornite dalla funzione Fe e dalle funzioni Ne o Se (a seconda del Tipo).

I superutenti Ti (tutti i Tipi TP in quanto hanno Ti in posizione dominante o ausiliaria) tendono ad essere pratici nelle loro interazioni con gli altri. Di solito, le loro interazioni sono brevi e dirette alla risoluzione di una questione specifica.
Tendono a prendere una posizione molto velocemente, senza però necessariemente esternare la loro preferenza. Una volta fatta la loro decisione, è difficile che cambino opinione... a meno che non si fornisca la prova evidente (vero o falso) che sono in difetto.

Gli utenti Ti mostrano interesse per quelle discipline dove la logica gioca una parte importante (matematica, fisica, informatica, ...).

Gli utenti INTP (Ti dominante e Ne ausiliaria) tendono ad avere quozienti intellettivi molto superiori alla media.
Secondo alcune statistiche, per ogni individuo INTP con un quoziente intelletivo medio (100), ce ne sono 3 con quozienti intellettivi oltre 140 (dotato o genio).

Gli utenti ISTP e INTP (Ti dominante) possono dimostare uno scarso senso della morale.
Questa è una diretta conseguenza del fatto che mancano di un modello interiore morale (legato alla funzione Fi) e si affidano totalmente ad un modello di natura logica.

I superutenti Ti interagiscono con gli altri in modo pratico e breve.

Sincronicità: Ti e Fe

Fe (sentimento estroverso) e Ti sono funzioni sincrone, ovvero si presentano nell'Ego sempre in coppia.

Uno dei ruoli fondamentali della funzione Fe è quello di far capire i sentimenti degli altri.
Questa capacità aiuta gli utenti Ti a gestire le loro relazioni in un contesto sociale.

La funzione Fe si basa interamente sui sentimenti e può avere impulsi irrazionali. Questo è perfettamente controbilanciato da Ti, dato il suo funzionamento logico in stile "bianco e nero".

Senza il supporto "sentimentale" di Fe, gli utenti Ti sarebbero confinati in un mondo di logica e teoria, completamente isolati dagli altri individui.

La funzione Fe aiuta gli utenti Ti a stabilire come sia opportuno comportarsi in un contesto sociale.

L'altro estremo del pensiero: Ti e Te

L'altra funzione cognitiva basata sul pensiero è Te (pensiero introverso).

La funzione Te è estroversa. Come tale acquisice informazioni direttamente dal mondo esterno.
Come spiegato in precedenza, Ti agisce invece a partire da un modello interiore pre-formato.

A differenza degli utenti Ti, gli utenti Te sono di mentalità molto aperta.
Infatti sono costantemente alla ricerca di nuove informazioni per creare modelli della realtà che li circonda. Sono disposti a cambiare il loro punto di vista ogni qualvolta trovino un pezzo di informazione che non si "attacca" al modello che hanno creato.

Anche gli utenti Ti hanno un modello che è in costante evoluzione. Tuttavia, essendo un modello interiore, non è di facile accesso e può essere modificato soltanto attraverso esperienze "indirette", riportate dalle funzioni Fe e Se o Ne (a seconda del Tipo).
Invece, I modelli degli utenti Te sono modelli esteriori (li creano letteralmente con carta e penna o su un foglio di calcolo) e sono modificabili al volo appena è acquisita nuova informazione.

A differenza degli utenti Ti, gli utenti Te sono di mentalità molto aperta.

L'altra faccia della medaglia: Ti e Fi

Dato che Ti è una funzione percettiva decisionale, non possiamo fare a meno di compararla all'altra funzione decisionale introversa: Fi (sentimento introverso).

Fi e Ti funzionano essenzialmente allo stesso modo: entrambe acquisicono informazioni dalle funzioni estroverse per poi andare ad arrichire un sistema di valori ed un modello interiore della realtà circostante.

La differenza fondamentale sta nel fatto che un utente Fi detiene un modello basato sui sentimenti (morale) mentre un utente Ti detiene un modello basato interamente sulla logica.

Le modalità di interazione Fi-Te e Fe-Ti (e viceversa) fanno parte di quella che si chiama "sincronicità" delle funzione cognitive.

Tipico di ISTP e INTP è l'avere uno scarso senso della morale (in quanto mancano di un modello Fi).

Gli utenti Ti detengono un modello interiore basato interamente sulla logica mentre gli utenti Fi detengono un modello basato sui sentimenti (morale).