ISTP

- IL MECCANICO -

Approccia il mondo con una logica flessibile e attenzione ai dettagli. Ha l'abilità di trovare soluzioni pratiche.

Eccelle nel risolvere problemi di natura pratica. Dotato di grande manualità, approccia il mondo con una logica flessibile e attenzione ai dettagli. Ha un'innata capacità per comprendere la causalità delle cose, da qui l'abilità di trovare soluzioni pratiche.

L’acronimo ISTP sta per:

  • Introverso
  • Sensitivo
  • pensante (Thinking)
  • Percettivo

Gli individui ISTP hanno un temperamento introverso, percepiscono il mondo che li circonda attraverso i sensi (anziché attraverso l’intuizione) e prendono decisioni basandosi su ragionamenti e logica (anziché sui sentimenti).

Essendo un tipo P (percettivo), l’ISTP tende a manifestare la propria preferenza di tipo S anziché la preferenza di tipo T. Rimane quindi quindi generalmente aperto ad acquisire informazioni e tende a procrastinare il prendere decisioni.

Il Tipo ISTP è uno dei Tipi più rari (il quinto più raro), ammontando ad un totale di circa il 5% della popolazione.

Il carattere degli ISTP

Gli ISTP hanno una logica di ferro.
Da piccoli possono apparire più intelligenti degli altri e questo loro talento è rafforzato dal fatto che sono molto intuitivi.

Crescendo, maturando una connessione più intima con i loro 5 sensi e cominciano ad apprezzare esperienze e lavoro manuale.

Tutto il tempo passato da bambini a ponderare come funzionano le cose (logica e intuizione), fà si che nel momento che acquisiscono la passione per il lavoro manuale, sappiano esattamente che cosa fare con questo dono.

Alcuni ISTP famosi...

Lo Stack cognitivo

Funzioni cognitive ISTP

PosizioneISTP
1Primaria / Dominante / EroeTi
2Secondaria / Ausiliaria / Genitore buonoSe
3Terziaria / BambinoNi
4Inferiore / AspirazionaleFe
5OpponenteTe
6Genitore CriticoSi
7TruffatoreNe
8Demone / TrasformativaFi
Non sai cosa sia di preciso lo stack cognitivo?
Clicca qui per scoprirlo.

Il superpotere degli ISTP

Gli ISTP amano sporcarsi le mani e tenersi occupati.

Tipicamente l’individuo ISTP ha eccellenti doti manuali e meccaniche.
Ha una innata percezione per i fenomeni causa-effetto e la sua mente logica lo aiuta a trovare soluzioni pratiche per i problemi che necessitano immediata risoluzione.
Gli ISTP danno il massimo quando lavorano da soli anziché in gruppo.

Le debolezze degli ISTP

Come conseguenza della loro logica impeccabile, gli ISTP non hanno principi morali molto solidi.
Questo perché ragionano in termini di “vero/falso” piuttosto che “giusto/sbagliato”.
Un ISTP non avrà problemi a prendere una decisione “eticamente sbagliata” se è la decisione più logica in quella situazione.

Gli ISTP vivono ne presente, pertanto hanno difficoltà nell’immaginare scenari ipotetici, specialmente quando coinvolgono altre persone.
A volte le “soluzioni pratiche” individuate dall’ISTP mancano di una visione d’insieme e funzionano soltanto per risolvere il problema a breve termine.

Un ISTP può avere difficoltà nel valutare le intenzioni degli altri e può per questo risultare molto ingenuo.

Infine, gli ISTP sono molto indipendenti e tendono ad evitare troppi contatti sociali e chiacchiere inutili. Per questo possono essere visti come individui asociali o “strani”.

La probabilità che un ISTP finisca in una relazione difficile, tossica o abusiva è del 59%

Le relazioni degli ISTP

Come tutti gli altri tipi di personalità, gli ISTP hanno un livello di compatibilità diversa con ciascuno dei 16 tipi.

Scegliendo senza un preciso criterio, la probabilità che un ISTP trovi la sua anima gemella è inferiore al 9%.

Per una compatibilità perfetta l'ISTP ha bisogno di trovare un partner molto razionale e poco emotivo, con un forte senso dell'ordine e della disciplina.

Senza una guida, la probabilità che un ISTP finisca in una relazione difficile, tossica o abusiva è del 59%.

Se ti interessa sapere di più su come trovare la relazione perfetta, clicca sul bottone qui sotto e visita la pagina "Compatibilità e Relazioni".

Le 4 parti della mente di un ISTP

Secondo una recente teoria di J.Beebe, ogni individuo ha accesso a 4 Tipi di personalità.

In pratica, la nostra mente è composta da 4 parti distinte, ognuna collegata ad un tipo di "coscienza" diversa:

  • Ego;
  • Subconscio;
  • Inconscio;
  • Super.Ego.

Di queste 4 parti, due sono estroverse e due sono introverse...

Quindi, indipendentemente da quale sia la il tuo tipo di personalità dominante, puoi sempre accedere facilmente ad almeno un altro Tipo con un temperamento diverso.

NOTA: questo spiega perché ci comportiamo in modo diverso in circostanze diverse o in presenza di persone con le quali abbiamo un diverso grado di confidenza!

Quando parliamo di un Tipo ISTP, ci riferiamo alla sua personalità dominante: l'Ego.

Queste sono le 4 parti della mente di un ISTP

ISTP

Ego

ENFJ

Subconscio

ESTJ

Inconscio

INFP

Super.Ego

Questo significa che, in alcune situazioni, un individuo ISTP esibirà caratteristiche tipiche di individui ENFJ, ESTJ, o INFP.

Significa inoltre che un ISTP si estroverge in un ENFJ o in un ESTJ... non in un ESTP !!!

Un ISTP si estroverge in un ENFJ o in un ESTJ... non in un ESTP !!!

La personalità del Subconscio ENFJ può essere "indossata" a comando, di solito in situazioni dove l'individuo ISTP ha a che fare con estranei e non si sente abbastanza confidente.

La personalità dell'Inconscio ESTJ emerge spontaneamente ogni qualvolta l'individuo ISTP si trova in difficoltà o ha necessità di essere iper-critico.

NOTA: nell'ambiente di lavoro, tutti tendiamo a mostrare di più il nostro lato inconscio.

In genere, la personalità dell'Ego Superfluo si manifesta molto raramente.
Un ISTP equilibrato non si dovrebbe mai comportare come un INFP.

Per ridurre lo stress e vivere una vita felice è importante operare il più possibile nei limiti del nostro Ego.

Pensieri di un ISTP...

Voglio potermi occupare delle cose che mi piace fare ...e farle nel modo in cui mi piace farle.
Mi piace lavorare da solo, lavorare per costruire qualcosa di tangibile, qualcosa che posso immaginare e che con le mie mani posso creare e migliorare ...sistemare suoi i pezzi e notare subito il cambiamento.
Se qualcosa non funziona come mi aspetto che faccia, voglio metterci le mani, capire cosa c'è che non va e ricostruirla come si deve.
L'opinione degli altri non mi interessa molto. Faccio quello che faccio perché mi da soddisfazione.
Non invaderò la tua libertà e, dal momento che ti offro cortesia e rispetto, mi aspetto che tu faccia lo stesso con me.
Credo sia importante che tutte le persone abbiano la libertà di fare ciò che vogliono, come vogliono, e quando vogliono, nel rispetto degli altri e senza sconfinare.
Se vedo che qualcosa non ha senso, non la voglio fare. Magari mi ritroverò ad essere da solo a fare qualcosa che interessa solo a me... ma va bene così. dialogo interno di un ISTP

Gli ISTP in dettaglio

Gli ISTP sono tipi di poche parole.
Come gli INTP, gli ISTP sono essenzialmente dei pensatori... ma a differenza degli INTP, amano sporcarsi le mani.

Gli ISTP adorano usare il loro pensiero introverso per risolvere problemi pratici o "costruire" qualcosa.
Per loro il divertimento è proprio nel far "funzionare" le cose.

Sono molto indipendenti, al punto di essere un po' chiusi a volte.
Grazie alla loro indipendenza, competitività, capacità di concentrazione ed ostinazione, gli ISTP sono in grado di eccellere in quasi ogni cosa catturi il loro interesse.

Dal momento che gli ISTP sono così pratici, spesso la loro intelligenza di tipo logico non viene notata.
A guardarli appaiono molto affabili, tranquilli, genuini, sinceri, ospitali.

Le loro relazioni sono spesso costruite piú sulla condivisione di attività ed esperienze che su lunghe conversazioni.

Di solito gli ISTP hanno uno stile di vita attivo, quindi non è raro che abbiano una buona muscolatura e si dimostrino molto in forma.
Sono spesso atletici, con grande destrezza e coordinazione.
Questa è una enorme differenza con gli INTP, che in questo campo non sono per niente portati.

Hanno un particolare interesse per i beni materiali... ma non in una sorta di ossessione fashion, il loro interesse è più per l'oggetto di per sé e per come è costruito. Hanno una passione innata per le cose tecniche la funzionalità.
Questo porta ad un interesse per oggetti come moto, auto (vintage, sportive), aggeggi meccanici ed elettronici di vario tipo.

Gli ISTP prediligono carriere che consentano loro di utilizzare l'intelligenza pratica per risolvere problemi concreti.
Possono essere ottimi artigiani, atleti, meccanici, batteristi, addetti alla manutenzione, chirurghi, piloti, etc...

La funzione dominante degli ISTP

La funzione dominante è responsabile per il comportamento spontaneo di un individuo ed è intimamente legata al suo superpotere.
Tutte le cose che ci vengono naturali o per le quali "siamo portati" sono generalmente dominio della funzione dominante.

La funzione dominante degli ISTP è il Pensiero Introverso (Ti), che condividono con gli INTP.

Questa funzione riguarda l'uso della logica e della ragione per navigare le situazioni che la vita ci porta ad affrontare.

Ti dominante rende l'individuo molto indipendente.
In genere, queste persone hanno bisogno di ponderare le cose da soli e di "capirne" l'intimo funzionamento.

Di conseguenza, gli ISTP hanno una forte capacità di concentrazione.

Ti dominante conferisce ordine e una struttura al proprio mondo interiore.
Gli ISTP ragionano in termini di obiettivi, e sfide... sfide che pongono anche a loro stessi per il gusto di riuscire a superarle.

Gli ISTP sono in grado di analizzare una situazione, capire cosa non funziona, come va aggiustata, e procedere a farlo.
Sono in grado di ragionare su problemi concreti, anche se non li hanno mai incontrati prima.

La funzione secondaria degli ISTP

La funzione secondaria è responsabile per il comportamento critico di un individuo ed è intimamente legata al suo superpotere.
Tutti gli atteggiamenti critici o di avversione al rischio sono generalmente causati della funzione secondaria.

La Sensazione Estroversa (Se) è la funzione secondaria degli ISTP, quella che principalmente si occupa di controbilanciare l’azione e i giudizi della dominante Ti.

Quando in posizione ausiliaria, la Sensazione Estroversa si manifesta soprattutto come una spiccata destrezza manuale. Questa caratteristica è tipica degli ISxP.

La Se è orientata al presente e "creare" qualcosa con il lavoro manuale è indubbiamente segno di poter vivere nel momento.

Gli ISxP sono molto critici per quanto riguarda il loro lato creativo.
Per loro avere le "mani in pasta" è una sorta di dovere, un qualcosa che le persone dovrebbero fare per essere completi.
Infatti, gli ISxP preferiscono "fare" qualcosa piuttosto che "parlare" di qualcosa.

Amano mettersi alla prova ogni giorno per produrre manufatti ben fatti, migliorando continuamente la qualità del loro lavoro.

Spesso non si rendono conto del valore reale dello loro creazioni... perché per loro è una cosa che viene facile, una sorta di routine che usano per dare sfogo alle loro emozioni, e quindi tendono a sottovalutare la maestria che hanno acquisito nel tempo.

Infatti non è raro che gli ISxP creino dei pezzi unici e meravigliosi che finiscono poi per svendere quando hanno completato il loro lavoro ed il loro interesse passa a qualcos'altro.

La funzione terziaria degli ISTP

La funzione terziaria è responsabile per il comportamento spontaneo ed ingenuo di un individuo ed è sia un forte tratto caratteriale che una debolezza.

L'Intuizione Introversa (Ni) è la funzione terziaria degli ISTP.

La Ni terziaria si manifesta con due effetti importanti: una grande forza di volontà e la capcità innata di capire come funzionano le cose, in vero e proprio senso meccanico, fisico.

Non a caso gli ISxP passano un sacco di tempo a lavorare (spesso da soli) ai loro progetti. Hanno forza di volontà da vendere!

Non c'è assolutamente bisogno di spronarli. Sono loro i primi a congedarsi dalle attività sociali per andare a sporcarsi le mani nel loro laboratorio.

In un certo senso, gli ISxP hanno una chiara "visione" di quello che stanno realizzando, e questo li aiuta a spingere per portare quell'oggetto/opera ad esistere nel mondo fisico.

La capacità di immaginare un oggetto che non esiste e di carpirne i dettagli è chiara manifestazione della funzione Ni.

Non solo possono immaginare le proprietà fisiche degli oggetti, ma anche il loro funzionamento... sia meccanico che come l'oggetto stesso di inserisce nel quadro più grande delle cose.

In sostanza Ni è una componente fondamentale del carattere "pratico" ed indipendente degli ISxP. Questo aspetto viene spesso sottovalutato ed attribuito interamente ad Se e alla loro funzione dominante introversa.

La funzione inferiore degli ISTP

La funzione inferiore è responsabile per le insicurezze di un individuo e per le sue più intime aspirazioni.
E' tale funzione che spesso ci ispira al cambiamento... cambiamento che però non sempre genera risultati con i quali siamo contenti.

La funzione inferiore degli ISTP è il Sentimento Estroverso (Fe).

Gli ISTP hanno enorme difficoltà ad entrare in contatto direttamente con le loro emozioni e le emozioni degli altri.
Essendo prevalente introversi e ritrovandosi a passare gran parte del loro tempo dedicandosi alle loro passioni, tendono a trascurare le relazioni e possono sembrare disinteressati e distanti... anche se non lo sono veramente.

Diciamo che i sentimenti sono l'ultima cosa sulla lista delle priorità di un IxTP.

Questo a lungo andare può generare delle tensioni interne e la consapevolezza di essere poco amichevole, amorevole... e di conseguenza non degno di essere amato e/o rispettato.

Comunque, in un individuo bilanciato, queste insicurezze sono marginali e vengono compensate ampiamente dalla soddisfazione che gli IxTP trovano nel loro lavoro.

E' inbubbio che per un buon vivere sociale, gli IxTP dovrebbero imparare a bilanciare il tempo da dedicare ai loro hobbies e quello da dedicare alle relazioni interpersonali, in modo piú equilibrato.

Il fatto è che loro sono in un certo senso incapaci di provare forti emozioni e quindi possono facilmente sentirsi come pesci fuor d'acqua nelle siatuazioni dove gli altri si dimostrano fortemente emotivi.
Per questo tendono ad evitare (giustamente) questo tipo di situazioni... e le persone troppo emotive.

Ora, il fatto è che le le persone fortemente emotive xxFJ sono la maggioranza... e questo mette gli IxTP in una posizione assai difficile.
Spesso vengono etichettati come "strani", diversi, dark.

Ma giustamente gli IxTP se ne "fregano" e continuano a dedicarsi alle loro passioni.
In realtà, essere giudicati insensibili li ferisce e tende a creare un forte senso di insicurezza.

E' opportuno far notare ai gentili signori xxFJ che il loro essere emotivi non li autorizza a disprezzare e/o condannare chi non lo è. Soltanto perché sono in maggioranza non dovrebbero discriminare le altre creature.

Disturbi funzionali

Il Loop degli ISTP

Il "loop" consiste nella atrofizzazione (o il mancato sviluppo) della funzione ausiliaria.
L'atrofizzazione può essere momentanea (generalmente collegata a stress) o permanente (segno di disturbi psicologici più gravi).

Quando è in loop, l'individuo ISTP si ritrova a navigare la realtà con due funzioni introverse (Ti ed Ni) e praticamente nessuna funzione introversa a fungere da freno.

In un individuo ISTP equilibrato, la funzione estroversa Se agisce da arbitro tra le funzioni introverse Ti ed Ni, filtrando e rallentando i loro effetti.
In un loop, questo equilibrio si spezza.

Gli effetti del loop si presentano in modo simile per gli ISTP (Ti-Ni) e gli INFJ (Ni-Ti).

Quando l'ISTP si blocca nel loop Ti-Ni, perde di vista il lato pratico delle cose.

L'assenza della funzione estroversa Se porta ad una forte introversione e l'individuo tende ad isolarsi, rifugiandosi nella propria mente.

In questo stato mentale, l'ISTP trascorre tutto il suo tempo a pensare e ad analizzare le cose, invece che passare all'azione come è solito fare.

Di fatto, la loro Ni li tiene inchiodati nel loop.
Si immaginano infatti conseguenze catastrofiche per le loro azioni e diventano incapaci di decidere quale sia la corretta strada da prendere.

Diventano ossessivi continuano a prevedere esiti negativi per qualsiasi soluzione possano immaginare.
Questa paura inibisce l'azione e li tiene intrappolati in una una spirale di pensieri ossessivi.

Come uscire dal loop
L'unico modo per uscire dal loop è concentrarsi sulle funzioni che vengono trascurate.
L'ISTP ha bisogno di avvicinarsi al mondo estroverso, ovvero ripristinare l'utilizzo della funzione Se e ricominciare a fare affidamento sugli stimoli esterni.

Il migliore modo per ingaggiare Se è quello di buttarsi in una avventura, una esperienza condivisa.
L'ISTP in loop dovrebbe trovare il coraggio di (o dovrebbe essere spinto a) lasciare per un po' i suoi pensieri cupi ed andare a godersi la vita, il momento presente.

Una volta immersi nelle sensazioni fisiche e nell'esperienza condivisa, gli ISTP comincieranno a riconnettersi con la loro manualità ed il loro senso critico Se potrà tornare ad arbitrare le due funzioni introverse Ti ed Ni.

Il Grip degli ISTP

Il "grip" consiste in un tentativo di affrontare le situazioni utilizzando la funzione inferiore come se fosse l'unico strumento disponibile.
Da non confondere con l'uso aspirazionale della funzione inferiore, il grip è un tentativo (di solito disperato) dai risultati deleteri per l'individuo e per la situazione in questione.

Un ISTP stressato ed in grip, si comporterà come un ENFJ malsano (il suo Subconscio).

Il lato loro emotivo diventa improvvisamente importante, situazione che, data la loro scarsa esperienza con le emozioni, li mette a serio rischio di ferirsi o di rendersi ridicoli di fronte agli altri.

Un ISTP in grip può mettersi ad analizzare emozioni, cercando di giustificare le proprie o il perché le persone tendono a non amarli. Può mettersi ad analizzare le conseguenze di tutto ciò, finendo per avventurarsi in una spirale di pessimismo esistenziale.

In ogni caso, questo tipo di grip è molto deleterio per l'equilibrio mentale e l'autostima dell'individuo.

Pensi di essere un ISTP?

Fai il nostro test per fugare ogni dubbio...

Vai al Test